lunedì 26 dicembre 2011

Albero

Nessun bambino comprende quanto i padri siano felici al momento della mezzanotte. Poi cresciamo
e non chiediamo più il regalo. E’ il primo momento della vita in cui noi abbandoniamo loro. Involontariamente.




Fotografia di Totò Venti, da www.totoventi.it

lunedì 12 dicembre 2011

Anubi

<< Non farci scontare il nostro malgarbo >> disse
egli e prese ora per la prima volta il tono lamentoso della sua voce naturale << noi siamo povere bestie abbiamo soltanto i denti; per tutto quello che vogliamo fare, il bene come il male, ci
rimangono unicamente i denti. >>

FRANZ KAFKA, Sciacalli e arabi
Un medico di campagna 1919

domenica 4 dicembre 2011

Cartapesta

Anni a difendere il cielo e le stelle, ma aveva ragione Pirandello. La scienza poi, è mortificazione stessa del riso. 

"L'ironia è uno sviluppo anormale che, come quello del fegato delle oche di Strasburgo, finisce per uccidere l'individuo."
Soren Kierkegaard

Luglio 1987: Dramma in Valtellina 

mercoledì 30 novembre 2011

Polaris


 "Legge superiore a tutte le leggi è l'amore."
Boezio, Consolazione della filosofia, 524 

lunedì 28 novembre 2011

Luce

Ci sono case in disuso dove il bambino che eri vive ancora e ancora desidera. Nel corridoio al buio dove domina il silenzio rimembra in eterno il ricordo dei cari. Illumina ancora quelle stanze abbandonate.


"La casa è l'epidermide del corpo umano"
Frederick Kiesler

giovedì 24 novembre 2011

ISA

Cento zombie scompaiono anonime sulla home del mio Facebook. Truccate, ben vestite. E provocanti.


"Solo le persone superficiali non giudicano dalle apparenze"
Oscar Wilde

domenica 30 ottobre 2011

Equinozio

Bellezza interiore, bellezza esteriore: la prima decade, la seconda è corruttibile. Le regole del
bello si basano sulle dimensioni; molto ipocrita e poco sensibile sostenerne il contrario. Solo una piccola percentuale si rivolge alla sfera soggettiva, esattamente quella che in politica si chiama minoranza. In un mondo dove la paura domina la percezione annullando in partenza qualsiasi possibilità di essere felici, uomo e donna hanno dimenticato la chiave di Volta di tutte le analisi a tema: il fondamento della proporzione.

venerdì 14 ottobre 2011

Perdono

Flagellazione emotiva ed inevitabile reiterazione del colpo per mano del carnefice. Oh mio amore, quanta ferocia c'è nel perdono.

Ab uno disce omnis
Virgilio, Eneide II 65-66

domenica 2 ottobre 2011

Barmy Army

Punkrockers e derivati: originariamente antifascisti e antirazzisti. Non lo metto minimamente in dubbio.

Wattie Buchan (Exploited) e Murray Holmes (Skrewdriver)

giovedì 22 settembre 2011

Settembre

Le memorie dei nostri sabati sono sorrisi spezzati
e nastri rovinati. Il mio sogno muore con te. La mia adolescenza vive con te. Sei per sempre il custode dei miei anni. Ricordo ancora la tua voce chiamare Lulu.


domenica 18 settembre 2011

Samigli

Un uomo generoso, regolarmente, per lunghi anni, aveva regalato ogni giorno del pane agli uccelletti,
e viveva sicuro che l’animo loro fosse pieno di riconoscenza per lui. Non sapeva guardare costui: altrimenti si sarebbe accorto che gli uccelletti lo consideravano un imbecille cui, per tanti anni, avevano saputo rubare il pane senza che a lui
fosse riuscito di catturare neppur uno di loro.



ITALO SVEVO, Una burla riuscita, 1926


domenica 4 settembre 2011

Teschio

Credevo mi amassi. Non è forse questo l'orrore di base su cui si fonda il mondo? Credere.



"Il tempo logora l'errore e leviga la verità"
Pierre Marc Gaston de Lévis 

domenica 28 agosto 2011

Celeste

In nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Così sia. Gloriosissimo Principe delle celesti Milizie, Arcangelo San Michele, difendici nella battaglia contro tutte le potenze delle tenebre e la loro spirituale malizia. Vieni in aiuto di noi, che fummo creati da Dio e riscattati a gran prezzo dalla tiran­nia del demonio. Tu sei venerato dalla Chiesa quale suo Custode e Patrono, e a te il Signore ha af­fidato le anime che un giorno occupe­ranno le sedi celesti. Prega, dunque, il Dio della Pace di tenere schiacciato Satana sotto ai nostri piedi, affinché esso non valga né a fare schiavi di sé gli uomi­ni, né a recare danni alla Chiesa. Presenta all'Altissimo con le tue le no­stre preghiere, perché discendano tosto su di noi le sue Divine Misericordie e tu possa incatenare il dragone, il serpente antico, Satana, e incatenato ricacciarlo negli abissi, donde non possa più sedur­re le anime. Così sia.  


In nome di Gesù Cristo, nostro Dio e Signore, e con l'intercessione dell'Im­macolata Vergine Maria, Madre di Dio, di San Michele Arcangelo, dei Santi Apostoli Pietro e Paolo e di tutti i Santi, fiduciosi, intraprendiamo la battaglia contro gli attacchi e le insidie del De­monio. Papa Leone XIII

lunedì 22 agosto 2011

Vandellia

Ovunque andrai, ovunque sarai. Qualunque colore abbraccerai, qualunque pensiero vivrai, qualunque amore indosserai. Qualunque commedia scriverai
qualunque parte impersonerai, qualunque finale concepirai. Ovunque sarai, ovunque andrai. Tu
1-2. 1-2-3. 3-2-1. 2-1. 0



Emilio Scanavino - Arte informale

giovedì 4 agosto 2011

Fidanzati


Le bambole in casa tua a te complici nel ricordo dei giochi che adesso fai su di loro


"Aver commesso tutti i crimini, tranne quello di essere padre"
Emil Cioran

sabato 30 luglio 2011

Memoriale


"La gloria di colui che tutto move per l'universo penetra e risplende in una parte più e meno altrove"
PD. I vv 1, 3

giovedì 28 luglio 2011

Stonewall

Nessun pedone si trasforma in alfiere se dal sud lo sposti al nord. Non confondere il principio di sostituzione con la trasformazione del bruco in farfalla: la prima è illusionismo burocratico, la seconda incantesimo concreto. Al diavolo
Chomsky, al diavolo De Saussure


Hosti non solum dandam esse viam ad fugiendum, sed etiam muniendam
, tradotta letteralmente, significa: Al nemico non solo bisogna concedere una via di fuga, ma anche rendergliela sicura (Frontino, Strategemata, liber IV, De variis consiliis).

mercoledì 20 luglio 2011

Alessandra

Come un tramonto verso campi di grano e un mattino splendente il mare di agosto. Mia dolce compagna, piccola e invincibile egemonia di ricchezze, quanto mi vergognai per aver amato gente che non erano te.

"Segno certo d'amore è desiderare di conoscere, rivivere l'infanzia dell'altro"
Cesare Pavese

giovedì 30 giugno 2011

Clemenza

"Libertà va cercando, ch'è sì cara come sa chi per lei vita rifiuta"
PG. I vv 71, 72

mercoledì 22 giugno 2011

Triangolo

Lui capisce, lei capisce, loro capiscono. Lui assimila, lei assimila, loro assimilano. Lui nasconde, lei nasconde, loro nascondono. Macellerie umane somministrano THC ai nervi, fanno affari con le
arpie e vendono carne ai cannibali. Recidono
occhi, imbrattano sogni, cavano il cuore. Vive un isoscele dentro ogni quadrato. E i deboli bastardi banchettano nel ridicolo.



"Entia non sunt multiplicanda praeter necessitatem"
Guglielmo di Ockham

giovedì 16 giugno 2011

Mostri

Arrivano in primavera, in punta di piedi, quando le speranze accarezzano il cuore e il dolore scompare ad effetto doppler. Arrivano sempre, con orribile pazienza e in perfetto in silenzio, quando nei campi della percezione intima ogni lesione depressa lascia spazio alla lode del sole. Nella bianca infermeria bellica il seviziatore camuffato da medico attende il soldato ferito, reduce dalle battaglie combattute e vinte sotto il segno della purezza. Calce nelle medicazioni, polvere di vetro nella minestra riscaldata, fenolo dentro la siringa. Verranno morsi dal cobra i comandanti, verranno morsi dalla vipera gli eroi. Le menzogne di massa nasconderanno gli orrori di Mengele e l’avvoltoio di Kafka ha imparato a nuotare.
"In tempo di pace l'uomo saggio si prepara alla guerra."
Quinto Orazio Flacco

sabato 28 maggio 2011

Albatros

Non ti aspettare di trovare una rondine nelle fogne.
Lovecraft non scriveva menzogne.


Com'è debole e misera l'anima nostra, senza difesa contro i risvegli e gli assalti di quanto men nobile e men puro dorme nella oscurità della nostra vita incosciente, nell'abisso inesplorato ove i ciechi sogni nascono dalle cieche sensazioni! Un sogno può avvelenare un'anima; un sol pensiero involontario può corrompere una volontà. Gabriele D'Annunzio, Il piacere, 1889

venerdì 20 maggio 2011

Meccanismi

Meccanismi di difesa anima dopo anima. Sofferenze ricevute sofferenze ricambiate. Meccanismi di difesa meccanismi di condanna. Neo vampiri in processione fanno fila dal dentista. Siamo tutti fratelli, in qualche modo, nelle camere dei ricordi.

venerdì 6 maggio 2011

Formiche

Dieci formiche per sollevare una foglia. Centomila per costruire formicaio. Passa un elefante e schiaccia il formicaio. Arriva un temporale ed annegano le formiche. Nascono in silenzio, crescono in silenzio, muoiono in silenzio. Dal basso
nel basso, sognando la farfalla.
Formiche.



<< La fondazione di un nuovo formicaio è opera della regina e questo è, per essa, un periodo di vita e di lavoro molto duro. Dopo essere stata fecondata e dopo aver deposto le uova essa stessa deve provvedere a rifornire di cibo e a difendere le larve sino a che non siano divenute adulte. Appena le operaie e i soldati sono in grado di lavorare si assumono il compito di provvedere il cibo e di ampliare la dimora. Spesso in un medesimo formicaio convivono più regine, oppure le nuove regine sciamano a formare una nuova società. Non è raro il caso di regine che penetrino in formicai altrui divenendo regine adottive. Altre volte, la nuova regina usurpa il trono alla legittima proprietaria uccidendola. [...] L'organizzazione sociale delle colonie è basata su una scala gerarchica, in cui l'ultimo "gradino" ospita quelle femmine più anziane che si sono guadagnate la possibilità di riprodursi dopo una serie di conflitti con le altre compagne dominanti. Le uova deposte dalle femmine subordinate vengono mangiate dalle dominanti. La capacità di superare ostacoli nell'ambiente esterno al nido è dovuto all'intelligenza collettiva delle colonie di formiche. Le singole operaie hanno una capacità di apprendimento e un'intelligenza individuale relativamente sviluppata. Fra gli organi di senso, il più sviluppato è l'olfatto che serve alle formiche per percepire le sensazioni più comuni e utili alla vita. Gli occhi non danno sensazioni molto precise.>>


Fonte: Wikipedia

sabato 30 aprile 2011

Rocce


Allora mi sono rivolto a riflettere sulla sapienza e sulla scienza, sulla follia e sulla stoltezza, pensando: <<Che cosa farà l'uomo che mi succederà?>>. Farà ciò che è già stato fatto. Mi sono reso conto che la sapienza è superiore alla stoltezza quanto la luce alle tenebre: il sapiente ha gli occhi bene aperti in testa, lo stolto invece cammina nelle tenebre.

Qohelet 2, 12-14

martedì 26 aprile 2011

Simmetrie


Per ammazzare i kulaki, annientarli tutti come classe, bisognava annunciare : << I kulaki non sono esseri umani>>. Proprio come dicevano i tedeschi: << Gli ebrei non sono esseri umani>> . Così anche Lenin e Stalin: <<I kulaki non sono esseri umani>>.

V. GROSSMAN, Tutto Scorre, Mondadori Milano 1971, pp 146 e 148

sabato 16 aprile 2011

Analogie


"I corvi sono tutti neri. Tutte le cose che non sono nere, non sono corvi"

Carl Gustav Hempel
(Paradosso di Hempel o Paradosso dei corvi neri)

sabato 12 marzo 2011

Plastica

Credo nella casa, nella famiglia, nelle tradizioni e nei ricordi. "Non ho mai tradito una donna, non ho mai tradito un amico". Riconosco di avere valori sbagliati e di essere una persona malsana. E vi chiedo scusa se non sono antifascista.


Nota: chi è realmente antirazzista non ha bisogno di ostentarlo, in quanto è nella stessa origine concettuale di "antirazzismo" che vive in causa d'analisi quel problema medesimo chiamato "razzismo". Finale ed inconfutabile tesi/conclusione: l'ostentazione riflette il suo contrario. Che venga definitivamente estirpato l'albero che produce frutti marci da far
mangiare ai nostri figli. 
Preferisco omogeneizzati industriali al
fanatismo.

martedì 8 marzo 2011

Celebrazioni

Ventisette anni di zooerastia femminile nel mondo del porno. Nel vivo ricordo delle conquiste sociali ad opera del rosa, si augura una felice festa della donna a tutte le combattenti filo femminste dello Stivale. Mille mimose!

lunedì 28 febbraio 2011

Empuse

La rassegnazione di un domani inesistente disegna sui muri la parola fine. Bestie avide di orgasmi intellettuali alla ricerca materassi comodi dove legare coscienze ed occultare la gamba di sterco nel caldo delle tue congestionate illusioni paterne. Inganno dopo inganno, mezzo dopo mezzo. Il loro dono è il rimpiazzo dei cocci con la plastica. Livide raccomandazioni di un cuore di cristallo che allarmato da una possibile frattura si complica.

La superstizione è il prodotto secco di una saggezza millenaria senza simmetria, un regale dipinto su tela che in mancanza di un contorno formale appare incompiuto. Camminiamo in un mondo dove la cornice vince sul disegno. Fai in modo di essere prudente. Vivono in gruppo. Esistono realmente.

martedì 22 febbraio 2011

Carnevale

Carnevale a marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre gennaio. Slanci di sincerità collettiva nel mese di febbraio.

domenica 20 febbraio 2011

0,001 %

Emancipazione femminile la rivoluzione le minigonne il presunto dilagante maschilismo della cultura occidentale Berlusconi il preservativo i metodi di barriera le dodici ore approssimative in un mese perennemente fermo a febbraio la Chiesa Santoro e Anno Zero il crocifisso nelle aule scolastiche immigrazione Pantere Nere Beat Generation il sessismo Allen Ginsberg William Burroughs orari controllati per donne e bambini e tutto questo non giustifica la tua clamidia.